Juventus, per niente Allegri: “Così ci lasci a piedi”, la bordata di Max

0
228

Juventus, il tecnico bianconero ha parlato a margine dell’amichevole con l’Under 23 a Villar Perosa. E ha detto la sua sul mercato. 

Tra un elogio e un complimento ai dirigenti per come hanno agito finora sul mercato, Massimiliano Allegri ha tirato anche diversi fendenti. E l’ha fatto a modo suo: diretto, senza troppi giri di parole e sempre con il sorriso sulle labbra. L’occasione per dire la sua e fare il punto della situazione era l’abituale amichevole di Villar Perosa con l’Under 23, tornata dopo tre anni di stop a causa della pandemia. L’allenatore bianconero da una parte sottolinea e apprezza gli sforzi della società, brava ad approfittare delle occasioni a zero di Di Maria e Pogba. E a muoversi in anticipo rispetto alle concorrenti – leggasi Inter – per Gleison Bremer, uno dei migliori difensori dello scorso campionato di Serie A.

Allegri
Max Allegri ©️Ansafoto

Ma al tempo stesso, però, rnon può non riconoscere che la rosa della Juventus è ancora incompleta a poco più di una settimana dal debutto con il Sassuolo. Un “mal di pancia” che il tecnico di Livorno non era riuscito a celare neanche durante la tournée Usa.

Juventus, “Pogba? Non sono un dottore, speriamo sia stata la scelta giusta”

juventus
Pogba ©LaPresse

Un malumore che ha iniziato a serpeggiare subito dopo l’infortunio occorso a Paul Pogba, uno dei tre acquisti effettuati in estate. Il centrocampista francese dovrà fare i conti con una lesione al menisco laterale del ginocchio destro, ma dopo un consulto a Lione ha deciso di non operarsi intraprendendo la strada della terapia conservativa. Una “scorciatoia” che gli permetterà di tornare entro metà settembre e di non saltare i Mondiali, ma che resta molto rischiosa. Allegri non si è espresso a proposito, come riferisce l’edizione odierna del Corriere dello Sport: “Cosa ne penso? Non sono un dottore, io mi sono affidato alla decisione che è stata presa. Bisogna avere fiducia, poi vedremo se è stata giusta o sbagliata”. La sua assenza, in ogni caso, sarà una bella gatta da pelare: “L’infortunio di Pogba ci ha lasciato a piedi in questo momento, spero che entro il 31 agosto arrivino altri giocatori importanti”, si è augurato l’allenatore della Juventus.