Juventus, Allegri ormai silurato: “Esonero lampo”

0
12532

Juventus, la brutta prestazione esibita dalla squadra nella trasferta di Firenze ha fatto insorgere il popolo del web. E non solo. 

Che alcuni tifosi fossero “sul piede di guerra” non è certo una novità. E sicuramente questo inizio di stagione un po’ traballante non ha contribuito in maniera positiva all’evolversi di questa situazione già di per sé così delicata. Il bilancio – specie in termini di gioco – non è quello che gli aficionados bianconeri si aspettavano di visionare a qualche giornata di distanza dall’inizio del campionato: due vittorie e tre pareggi fanno un po’ storcere il naso e non sono in linea, soprattutto, con le aspettative iniziali della società.

Calciomercato Juventus
Massimiliano Allegri ©️LaPresse

Era solo questione di tempo perciò perché si tornasse a parlare dell’addio, già ampiamente annunciato, di Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese è di nuovo suo malgrado al centro delle polemiche e non si può più escludere che questo fuoco incrociato possa velocizzare un processo che appare ormai inevitabile. Gli viene contestato, come noto, l’atteggiamento eccessivamente passivo della squadra. Ma i mezzi passi falsi commessi con Samp, Roma e Fiorentina hanno complicato una situazione già abbondantemente compromessa.

Juventus, crollano le quote su un eventuale addio del tecnico

calciomercato juventus
Max Allegri ©LaPresse

Ecco perché anche i bookmaker stessi sono convinti che l’esonero di Allegri sia sempre più vicino. La posta in palio per chi scommette sul suo addio ha iniziato a crollare inesorabilmente, a riprova del fatto che la sua permanenza alla Juventus sia sempre più improbabile. Anche sui social network il coro è ormai unanime: l’hashtag “Allegri out” sta tenendo banco ed è evidente che molti tifosi parteggino per questa soluzione, ma anche che auspicano che la si attui nel minor tempo possibile. La situazione è naturalmente in divenire e le prossime giornate potrebbero essere in tal senso determinanti. È da capire se il tecnico di Livorno intenda invertire la rotta o se, invece, i giochi siano ormai fatti. E chi prenderà a questo punto il posto sulla panchina più ambita d’Italia?