La Juventus e la Champions League, de Ligt rincara la dose: “Poca ambizione”

0
267

La Juventus e la Champions League, de Ligt non smette di rincarare la dose e attacca ancora la società bianconera: “Poca ambizione”

Non smette di far parlare di se de Ligt, il difensore olandese arrivato dall’Ajax che la scorsa estate la Juventus ha deciso di cedere al Bayern Monaco. Un continuo parlare della sua ex squadra, lo ha sempre fatto, fin quando è arrivata quasi naturale la decisione di separarsi. Sì, in quel modo, non era più possibile andare avanti e Agnelli ha accettato i milioni tedeschi privandosi di lui.

Juventus e Champions League
de Ligt ©️LaPresse

E lui, per tutta risposta, ha continuato quasi a inveire contro quella che è stata la sua ex squadra. Ex compagni, gente comunque importante che sicuramente lo hanno aiutato in quel percorso di crescita che per ovvi motivi c’è stato. Certo, al momento non diremmo così visto il suo inizio in terra bavarese con i soliti e consueti errori che hanno portato anche a commettere dei falli da rigore in pieno recupero. Non con le mani stavolta, quelli erano di casa a Torino.

La Juventus e la Champions League, le parole di de Ligt

I tifosi della Juventus non perdonano
de Ligt ©️LaPresse

Ha parlato a Nos de Ligt, sottolineando come secondo quella che è stata la sua esperienza, alla Juventus c’era sicuramente poca ambizione: “Il Bayern per me è un salo di qualità in termini di squadra. La Juventus – ha spiegato – è un ottimo club ma penso che il Bayern abbia di più in termini di ambizione a vincere la Champions League. Ho avuto la sensazione che alla Juventus ce ne fosse di meno”.

Bene, un ulteriore attacco. Ora, non staremo qui a dire che forse sarebbe opportuno magari più avanti incontrare il Bayern in Champions e rispondere a de Ligt, non avrebbe senso in questo momento, ma gli auguriamo, in Germania, di vincere tutto quello che ha vinto alla Juventus. Niente di più e niente di meno.