Lecce-Juventus, emergenza e rivoluzione Allegri: le formazioni UFFICIALI

0
45

Lecce-Juventus, a seguire le scelte ufficiali di Allegri per la delicata trasferta salenitina del sabato pomeriggio.

Che non sia un periodo facilissimo per i bianconeri è ormai cosa nota a tutti, da tempo. Il primo barlume di speranza sembrava essere giunto circa un mese fa, con quella vittoria contro il Bologna che sembrava aver rimesso nuovamente sulla retta via una squadra che sarebbe invece poi caduta nella sfida di ritorno con il Maccabi Tel-Aviv e contro il Milan.

juvelive.it
Allegri @LaPresse

Questo non deve però far passare in secondo piano le due vittorie di fila contro Torino ed Empoli, certamente corroboratrici di fiducia ed entusiasmo dopo un periodo ricco di delusioni, soprattutto se si pensa alla cocente e recente eliminazione dalla Champions League. L’obiettivo attuale della squadra deve essere quantomeno quello di dare degna prosecuzione al buon cammino inanellato in Serie A, al fine di lenire il dissapore per l’addio alla competizione Uefa, in attesa del responso che giungerà mercoledì prossimo contro il PSG.

Lecce-Juventus, le formazioni ufficiali: emergenza totale Allegri

Conoscendo Allegri, soprattutto quello ancor più calmo, pacato e razionale di questa fase 2.0, la Juventus cercherà adesso di focalizzare la propria attenzione step by step, pensando soprattutto a quegli ostacoli sulla carta abbordabili ma rappresentanti invece scogli tutt’altro che snobbabili.

In questa tassonomia rientra certamente la partita odierna con il Lecce, sottintendente insidie non solo per le belle prestazioni messe in campo d Strefezza e colleghi contro le big fino a questo momento ma anche per le recenti sconfitte rimediate dagli uomini di Baroni, destinati adesso a cercare di rialzarsi quanto prima.

Per arginare e vincere l’orgoglio e l’insidia pugliese, dunque, Allegri ha deciso di schierare i seguenti uomini in campo, ben consapevole, purtroppo, dei numerosi infortunati che non potranno essere della partita.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Gatti, Danilo, Alex Sandro; McKennie, Miretti, Rabiot, Kostic; Soulè, Milik