Bucchioni lancia l’allarme: “La Juventus non ha né mentalità né gioco”

0
289

La Juventus si sta avvicinando ad un appuntamento molto importante come la sfida di Europa League contro il Nantes, in programma giovedì sera.

Un crocevia molto importante per la stagione della squadra allenata da Massimiliano Allegri. Che spera di riuscire ad arrivare in fondo a questo torneo per regalare una soddisfazione alla propria tifoseria ma anche per garantirsi la possibilità di approdare alla prossima Champions.

Bucchioni lancia l'allarme: "La Juventus non ha né mentalità né gioco"
La Juventus è attesa da una sfida molto importante in Europa League @LaPresse

Un traguardo che sarà quasi impossibile tagliare attraverso il campionato di serie A. La classifica dei bianconeri non sarebbe da buttare via, ma la penalizzazione di 15 punti ha fatto sì che Vlahovic e compagni scivolassero molto dietro in graduatoria. Riuscire ad arrivare al quarto posto dunque sembra essere una possibilità remota, anche se bisognerà dare il massimo per far sì che non si debbano avere poi rimpianti.

Juventus, Bucchioni: “Sarei quasi felice di uscire dall’Europa League”

Il giornalista Enzo Bucchioni è intervenuto ai microfoni di TVPLAY_CMIT e tra i vari argomenti trattati ha parlato anche di una Juventus che si trova a vivere una stagione non all’altezza delle aspettative. E non solo per la penalizzazione subita in campionato.

Bucchioni lancia l'allarme: "La Juventus non ha né mentalità né gioco"
©LaPresse

Se esci anche dall’Europa League sommi una figuraccia a un’altra figuraccia dopo l’uscita dalla Champions, parlavamo di una Juventus che doveva vincerla l’Europa League, invece abbiamo visto la solita Juventus, con meccanismi che non appartengono ai meccanismi della Juventus e di Allegri. Non c’è né la mentalità né il gioco. Allegri è rimasto fermo al non prenderle, al 5-4-1, al difendiamoci e buttiamo avanti palla a Vlahovic. Io guarderei al futuro fossi nei dirigenti, sarei quasi felice di andare fuori dall’Europa League, sarebbe un elemento in più per cambiare tutto” sono le sue parole.