Juventus-Torino, le formazioni UFFICIALI: Allegri lo schiera dal 1′

0
331

Avanti tutta, la Juventus non ha nessuna voglia di fermarsi. E ora è attesa da un altro impegno molto delicato nel campionato di serie A.

Questa sera infatti la formazione di Allegri sarà di scena nell’atteso derby della Mole contro il Torino di Juric. Inutile sottolineare gli stimoli che una stracittadina riesce a garantire, le due tifoserie sognano entrambe una vittoria che rimanga nella storia.

Juventus-Torino, le formazioni UFFICIALI: Allegri lo schiera dal 1'
Allegri, tecnico della Juventus @LaPresse

I bianconeri si presentano a quest’appuntamento con il morale a mille dopo la vittoria ottenuta a Nantes. Un successo firmato interamente da Di Maria che ha spedito la Juventus agli ottavi di Europa League, dove ora incontrerà il Friburgo. L’Europa League è la finestra per entrare nelle competizioni europee del futuro, ma in campionato non si deve mollare la presa. Anche se il quarto posto è lontano non bisogna dimenticarsi che si dovrà attendere l’esito del ricorso avverso la penalizzazione di 15 punti che è stata inflitta.

Le formazioni ufficiali di Juventus-Torino

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, Fagioli, Barrenechea, Rabiot, Kostic; Di Maria, Vlahovic
TORINO (3-4-2-1): Milinkovic Savic; Djidji, Schuurs, Buongiorno; Singo, Ilic, Linetty, Rodriguez; Miranchuk, Karamoh; Sanabria.

Juventus-Torino, le formazioni UFFICIALI: Allegri lo schiera dal 1'
Vlahovic esulta dopo un gol @LaPresse

Dunque rispettate o quasi le indiscrezioni della vigilia. Con il tecnico bianconero che a centrocampo non può avere a disposizione Locatelli e dunque conferma Fagioli titolare. A sorpresa però c’è spazio anche per il baby Barrenechea. In attacco Dusan Vlahovic titolare, ovviamente al suo fianco non può mancare un Di Maria che sta vivendo uno straordinario momento di forma. In difesa non ci sono novità, gioca Bremer con Bonucci in panchina. Torino abbastanza offensivo, con Miranchuk e Karamoh che agiranno alle spalle dell’unica punta Sanabria.