Juventus, incubo senza fine Pogba: “Torna l’anno prossimo”

0
289

Ancora una volta la Juventus non potrà contare su Paul Pogba in uno dei momenti chiave di questa stagione davvero sfortunata per il francese.

Fabrizio Tencone, dottore e direttore dell’Isokinetic di Torino, è intervenuto ai microfoni di TVPLAY_CMIT e ha parlato proprio del momento che vive il mediano. “Quest’ultimo infortunio va a ulteriormente a complicare il già rientro complesso di Pogba, nato da una scelta già col senno di prima non corretta che ha preso con il suo entourage e non in accordo con i colleghi della Juventus” sono le sue parole. Il centrocampista infatti non ha voluto operarsi in un primo momento per non perdere i mondiali.

Juventus, incubo senza fine Pogba: “Torna l’anno prossimo”
Paul Pogba @LaPresse

Salvo poi però finire sotto i ferri e ritardare il rientro in campo. “Sicuramente l’ultima parola è del giocatore, che è il paziente e proprietario del proprio corpo, non può essere obbligato a nessun tipo di trattamento sanitario se non è d’accordo. Sicuramente è l’atleta che decide, nella quasi totalità dei casi c’è la fiducia nello staff e nella scienza, dopo il primo infortunio di Pogba un po’ tutta la scienza non solo la Juventus era d’accordo sul discorso chirurgico” ha continuato.

Juventus, Tencone alla TvPlay: “Pogba può tornare quello di prima ma ci vuole tempo”

Pogba è tornato in campo soltanto per qualche minuto con la maglia della Juventus. Dopo l’esclusione per motivi disciplinari il francese era candidato per giocare dall’inizio contro la Sampdoria, ma poi un nuovo infortunio lo ha frenato e lo terrà lontano dal campo per qualche settimana.

Juventus, incubo senza fine Pogba: “Torna l’anno prossimo”
Pogba in una delle poche apparizioni quest’anno con la maglia della Juventus @LaPresse

“Credo che stia vivendo più che un momento difficile un momento di delusione, sperava con quella scelta di fare i mondiali, non ha fatto la rassegna e non ha fatto nient’altro, ora c’è questo piccolo nuovo infortunio che aggiunge un ulteriore sforzo emotivo e ulteriore delusione. Non so di altre vicende, ma sicuramente è deluso per come sono andate le cose” dice ancora Tencone alla TvPlay. Spiegando come “secondo me può tornare quello di prima, non parlo del problema muscolare che è minimo, da quello che ho letto è uno di quei problemi che non lascia neanche cicatrice, parlo del problema al menisco. E’ stata tolta la causa dell’infiammazione, ma parliamo di un ammortizzatore importantissimo per il nostro corpo, quindi il ginocchio meriterà ora ogni precauzione. Si dà per scontato che un’operazione risolva tutto, che una ricostruzione del crociato risolva tutto, ma le cose cambiano. Il giocatore può tornare quello di prima, ma servono accorgimenti, magari a livello di fisioterapia e di lavoro in palestra, diversi. Credo che parliamo quindi ormai per la prossima stagione per quanto riguarda il recupero al top“.