Ricorso sentenza Juventus: data fissata, ora è UFFICIALE

0
373

Caso Juventus, il Collegio di Garanzia dello Sport ha fissato la data in cui sarà discusso il ricorso dei bianconeri. Le ultimissime.

Importanti aggiornamenti sul fronte Juventus. Tra poco i bianconeri scenderanno in campo nel match di Europa League contro l’Eintracht Francoforte. Tuttavia la “Vecchia Signora” sarà attesa da un’altra battaglia, probabilmente più importante, fuori dal rettangolo verde. Il Collegio di Garanzia del Coni, infatti, ha fissato la data della prossima sessione di udienze sul caso Juventus a partire dalle ore 14.30. Ecco il comunicato:

Calciomercato Juventus, Conte superato: Elkann lo riporta in Italia
Elkann – Juvelive.it

La Presidente del Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI, Gabriella Palmieri, ha fissato la data della prossima sessione di udienze a Sezioni Unite, che si terrà il 19 aprile 2023, a partire dalle ore 14.30“, recita il comunicato ufficiale.

“In tale occasione – aggiunge lo stesso – sarà discusso ed esaminato il ricorso presentato dalla società F.C. Juventus S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e la Procura Federale FIGC avverso la decisione della Corte Federale di Appello presso la FIGC, Sezioni Unite, n. 0063/CFA-2022-2023, emessa in data 20 gennaio 2023 e depositata in data 30 gennaio 2023, nell’ambito del procedimento Prot. 15097/233pf21-22/GC/GR/blp e n. 0077/CFA/2022-2023, nei confronti del Sig. Fabio Paratici e altri, all’esito del procedimento di revocazione ex art. 63 CGS FIGC, che ha dichiarato ammissibile il ricorso per revocazione e, pertanto, ha revocato la propria pronunzia n. 0089/CFA/2021-2022 del 27 maggio 2022 e, per l’effetto, nel respingere i reclami incidentali, ha accolto parzialmente il reclamo della Procura Federale FIGC avverso la decisione n. 0128/TFN/2021-2022 – Sezione Disciplinare – del 22 aprile 2022 ed ha irrogato, in parte qua, nei confronti della ricorrente F.C. Juventus S.p.A., la sanzione della penalizzazione di 15 punti in classifica da scontarsi nella corrente stagione sportiva”.