Dal rinnovo di Di Maria “dietro le quinte” alla firma di Rabiot: Calvo show prima di Inter-Juve

0
357

Inter-Juventus, le parole di Francesco Calvo ai microfoni di DAZN poco prima del fischio d’inizio del big match del Meazza.

Match carico d’attesa e al quale la Juventus si presenta forte della qualificazione ai quarti di Europa League che ha inevitabilmente contribuito a rompere il ghiaccio. Sono tanti i temi affrontati da Francesco Calvo ai microfoni di DAZN poco prima del fischio d’inizio. Esaminiamoli insieme:

Dal rinnovo di Di Maria "dietro le quinte" al caso plusvalenze: Calvo show prima di Inter-Juve
Calvo a DAZN

GARA“Momento di invertire la rotta: credo sia stata una coincidenza il fatto che non abbiamo vinto in trasferta. Questa sera abbiamo l’occasione, siamo determinati e concentrati.”

SENTENZA COLLEGIO DI GARANZIA: INFLUENZA DELLE TEMPISTICHE“Ad oggi non abbiamo sensazioni: finalmente il 19 avremo delle certezze, il giorno dopo abbiamo la gara in Europa League, match importante per il quale avremo il tempo di prepararci e tenere la squadra pronta per il proseguo della stagione.

FUTURO DI MARIA – “Siamo molto felici che Angel si stia esprimendo al meglio: nella prima parte di stagione non avevamo dubbi sul suo rendimento. Ha avuto qualche acciacco che non gli ha permesso di esprimersi per come lo conosciamo. Ora sta bene. Futuro? Si è espresso, ha avuto parole d’affetto per la Juventus che a noi fanno piacere perché vuol dire che anche in una stagione complicata come questa, i calciatori hanno piacere a stare qui. Con lui, così come con tutti gli altri calciatori, parliamo costantemente di futuro, ma lo facciamo dietro le quinte. Abbiamo una stagione lunga, sia dal punto di vista sportiva che dietro sportivo. Ci prendiamo il nostro tempo: quando avremo qualcosa da annunciare, lo annunceremo.”

RABIOT“Non lo scopriamo oggi, giocatore molto forte che sta rendendo benissimo. Ha spiegato quanto si trova bene alla Juve. Sul futuro stiamo ragionando insieme, senza fretta. Ci sono tante incognite sul nostro futuro, aspettiamo anche il Collegio di Garanzia. Poi parleremo con tutti i calciatori per poterlo definire.”