“La Juventus non è l’unica colpevole”: caso ‘archiviato’

0
227

La Juventus si appresta a vivere sul campo le fasi cruciali della sua stagione ma l’attenzione di tutti è rivolta anche alle altre vicende.

I bianconeri di mister Allegri stanno cercando di agguantare la zona Champions League. Riavuti indietro i 15 punti dal Collegio di Garanzia del Coni, adesso si può lottare per uno dei tre piazzamenti alle spalle del Napoli capolista. Anche se la concorrenza è tanta e incombe lo spettro di una nuova penalizzazione.

Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Dzeko, Lautaro Martinez
@LaPresse

I tifosi infatti sono preoccupati per quanto potrebbe avvenire fuori dal rettangolo di gioco. Non bisogna dimenticare che il “caso plusvalenze” e la “questione stipendi” sono ancora delle vicende da affrontare, che potrebbero riscrivere il futuro del club bianconero e le sue ambizioni. Perché potrebbero incidere anche sulle mosse di calciomercato della Juventus.

Juventus, Cobolli Gigli: “Calciopoli? Bisognerebbe riesaminare tutta la situazione”

L’ex presidente della Juventus Giovanni Cobolli Gigli ai microfoni di TVPLAY_CMIT ha parlato di mercato futuro dei bianconeri: “Potrebbe rinunciare a Di Maria perché non regge una intera stagione e anche a Pogba, che si è rivelato un investimento sbagliato. Cercherei invece di tenere Rabiot” sono le sue parole.

“La Juventus non è l’unica colpevole”: caso ‘archiviato’
Giovanni Cobolli Gigli

Impossibile non chiedergli anche un pensiero su “Calciopoli”. “Ho seguito Report con grande attenzione, sono stupito dalla mole di dati e di informazioni. Viene delineato un quadro del calcio in cui la Juventus non era certamente la maggior colpevole. Ci sono squadre allo stesso modo colpevoli che però non hanno pagato. Secondo me bisognerebbe riesaminare tutta la situazione di Calciopoli, rendendo pubbliche alcune vicende di cui non si è parlato abbastanza. Ho il dente avvelenato con l’Inter, ma anche altre squadre giocavano in maniera scorretta” ha detto Cobolli Gigli.