Juventus, ha scalato di nuovo le gerarchie: Giuntoli prepara il rinnovo

0
217

Juventus, la società ha dato disponibilità al suo entourage ma la trattativa vera e propria non è ancora iniziata. 

Massimiliano Allegri sta facendo di necessità virtù per quanto riguarda il reparto arretrato. Il tecnico bianconero prima della sfida con il Sassuolo di sabato scorso ha perso uno dei suoi punti fermi, Alex Sandro. Il terzino brasiliano ne avrà per un mese e mezzo, riducendo la possibilità di scelta in un reparto già carente di alternative.

Juventus, ha scalato di nuovo le gerarchie: Giuntoli prepara il rinnovo
– Juvelive.it (LaPresse)

Contro i neroverdi ha dato fiducia a Federico Gatti, che però ne ha combinate di tutti i colori e non ci riferiamo solamente alla clamorosa autorete. L’ex difensore del Frosinone, probabilmente poco sereno, è rimasto in panchina nella sfida di martedì scorso contro il Lecce, superato nelle gerarchie da Daniele Rugani. Ed il centrale originario di Lucca, ormai dal 2015 di proprietà della Juventus, ha risposto presente contribuendo fattivamente al clean sheet che i bianconeri hanno fatto registrare nel match coi giallorossi. Non è un caso che Allegri mediti di dargli fiducia anche domani nello scontro diretto con l’Atalanta.

Juventus, ora Rugani potrebbe rinnovare

Una bella “rivincita” per l’Ex Empoli, che anche nell’ultima sessione di mercato sembrava in procinto di lasciare Torino. Ed invece ora si sta rivelando una preziosa alternativa.

Il contratto di Rugani è uno di quelli che a giugno prossimo andrà in scadenza: cosa fare con l’ormai 30enne centrale lucchese? Se lo stanno chiedendo in tanti alla Continassa. Stando a quanto riporta Calciomercato.it Cristiano Giuntoli e la Juventus hanno dato la disponibilità a trattare il rinnovo. A patto, però, che il giocatore decida di ridursi l’ingaggio, com’è avvenuto per altri suoi compagni di squadra. La trattativa vera e proprio non è ancora entrata nel vivo e le due parti non hanno trattato l’aspetto economico. Rugani attualmente guadagna 3 milioni netti a stagione.