Dani Alves, retroscena sull’addio: “Festino prima di Cardiff con un altro bianconero”

0
582
Daniel Alves ©Getty Images

Spunta un retroscena di una certa importanza dietro alla notizia che aveva sconvolto la Juventus con l’improvvisa scelta da parte di Daniel Alves di lasciare la squadra: a quanto pare, stando a quanto confessato da una fonte molto vicina alla società bianconera, il brasiliano non si sarebbe fatto benvolere dai propri compagni di squadra. L’esperto laterale 33enne, negli ultimi giorni molto vicino ad accasarsi con il Paris Saint-Germain, dopo essere stato vicino al Manchester City del suo ex allenatore Pep Guardiola ai tempi del Barcellona, mal sopportava l’atteggiamento imposto dalla dirigenza della Juventus di tenere sempre un comportamento consono e di serietà.

Sarebbe bastato questo a persuaderlo a non esercitare l’opzione per il rinnovo contrattuale con i campioni d’Italia. La ‘gola profonda’, in una intervista concessa al quotidiano spagnolo ‘Sport’, dice anche che ‘oltre alle risate non c’è mai stato niente. Dani Alves e Paulo Dybala sarebbero andati a Barcellona per partecipare ad una festa, due settimane prima della finale di Champions League. La cosa ovviamente non è piaciuta alla Juventus”.

Juventus, Dybala si è fatto trasportare dall’esuberante Dani Alves

L’anonimo aggiunge anche che “ovviamente questo non è stato l’esempio migliore da dare ai propri compagni di squadra, specie se come Dani Alves ti ritrovi ad avere 33 anni e quindi una certa esperienza. Allegri aveva chiesto concentrazione massima già parecchi giorni prima della finalissima di Cardiff ed è rimasto sorpreso dal fatto che in tutto ciò sia rientrato anche Dybala”. Un fatto destinato a far discutere nelle news Juventus di oggi.