Emre Can @ Getty Images

Gli uomini del calciomercato Juventus hanno sempre avuto un grande fiuto per gli affari e negli anni hanno portato a Torino tanti giocatori in scadenza di contratto, come Emre Can.

Dopo mesi di attesa, Emre Can è diventato ufficialmente un giocatore della Juventus. Il centrocampista tedesco è arrivato a Torino e dopo il giro di rito per le visite mediche è pronto a scendere in campo insieme alla squadra per prepararsi alla nuova stagione. Il nuovo elemento a disposizione di Massimiliano Allegri è solo l’ultimo dei giocatori a parametro zero” che la Juventus è riuscita a mettere sotto contratto. Il fiuto per gli affari di Marotta e Paratici ha portato alla Vecchia Signora dei grandi campioni senza il pagamento del cartellino.

Negli anni, infatti, la dirigenza bianconera si è sempre dimostrata molto attenta ai giocatori in scadenza di contratto. Quando si parla di parametri zero, non si può non far riferimento a colpi come Andrea Pirlo, “scaricato” nell’estate del 2011 dal suo Milan che è subito stato accolto dalla Juventus o a Paul Pogba, lasciato partire dal Manchester United alla volta di Torino e poi ricomprato dalla squadra inglese a suon di milioni nell’estate del 2016.

Parametri zero alla Juventus: con Emre Can si completa la formazione

Con i colpi messi a segno dalla Juventus negli ultimi anni è possibile creare una vera e propria formazione dall’elevata qualità tecnica e dalla notevole esperienza. In porta il brasiliano Neto, giunto in bianconero nel 2015, e passato al Valencia nel 2017, a causa dell’ingombrante presenza di Buffon come primo portiere; sulla destra Dani Alves, rimasto appena una stagione alla Juventus (2016-2017), e andato via tra mille polemiche; una parentesi ancora più breve quella del difensore Lucio, arrivato dall’Inter, che ha fatto registrare appena 4 presenze in maglia bianconera; poi ancora Barzagli, giunto a parametro zero nel 2011 che si riconferma tuttora un pilastro della difesa juventina; a centrocampo resiste ancora Khedira, in bianconero dal 2015, mentre i campioni d’Italia hanno dovuto salutare con tristezza Andrea Pirlo, uno dei colpi più riusciti di Marotta e Paratici; chiudono il reparto centrale dei parametro zero il nuovo arrivato Emre Can e il già citato Paul Pogba; in attacco la scadenza del contratto con altri club portò a Torino Llorente, Toni, Coman.

Alessandra Curcio

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK