Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora De Ligt è diffidato, può saltare la partita contro l’Inter…

De Ligt è diffidato, può saltare la partita contro l’Inter…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:52

Sarri sta pensando a quale formazione schierare in casa della Spal. De Ligt è diffidato e un giallo comprometterebbe il suo utilizzo contro l’Inter. Che far?

de ligt barcellona calciomercato juventus
de ligt juventus

Matthijs De Ligt è a rischio giallo, quindi è già scattato l’allarme rosso. non è un gioco di parole, ma la verità. Se l’olandese si beccherà un’ammonizione in casa della Spal, salterà la partita contro l’Inter in programma l’1 di marzo. Qualora dovesse scendere in campo, si tratterebbe di un ulteriore esame di maturità per il centralone olandese. Dal canto suo è apparso in netta crescita sotto il punto di vista del rendimento individuale da quando si è ripreso il posto da titolare.

LEGGI ANCHE >>> Chiellini e la Juventus, un amore che andrà avanti per tutta la vita?

De Ligt non deve beccarsi un’ammonizione

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, De Ligt ritroverà una maglia da titolare sabato in campionato al fianco di Daniele Rugani. Questo a meno di nuove accelerate da parte di capitan Giorgio Chiellini. Il rischio ammonizione De Ligt lo condivide anche con Juan Cuadrado e Paulo Dybala. Anche loro giocatori non facilmente sostituibili nello scacchiere tattico di Maurizio Sarri.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, rivoluzione in attacco: Icardi e Gabriel Jesus!

de ligt barcellona calciomercato juventus
de ligt calciomercato juventus

Intanto tra i pali bianconeri…

Diffidati a parte, a Vinovo si lavora sulla fase difensiva che prende gol come mai prima d’ora. «Per quanto contro il Brescia la porta di Szczensy sia rimasta inviolata, anche solo guardando alla voce gol subiti del campionato viene fuori infatti come il conto della Juve sia assolutamente in rosso. Già 23 reti incassate, praticamente quanto solitamente da queste parti si subiva in un intero campionato – si legge -. cUn problema affrontato e commentato così negli scorsi giorni dallo stesso Sarri. Insomma, non è colpa della difesa o dei difensori, ma di tutta la squadra che in fase di non possesso non è ancora riuscita ad assimilare le richieste del Comandante»

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK