Biglietti Juve, in Champions costano anche 300 euro. Proteste

0
23

I biglietti Juve per la partita col Lione costano fino a 300 euro. Proteste dei tifosi per l’impossibilità di partecipare ad un evento così importante.

Tifosi Juventus © Getty Images

Carissimi i biglietti Juve. E’ in pieno svolgimento la corsa al tagliando per due appuntamenti fondamentali. Ci sarà prima lo scontro scudetto con l’Inter del primo marzo, poi il ritorno degli ottavi di Champions League con il Lione giorno 17. Però sul web stanno fioccando le proteste a casa dei prezzi decisi dalla società bianconera per entrambe le gare.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, contatti in corso per un calciatore del Lione.

Caro biglietti Juve

Come evidenziato dal Corriere dello Sport, per il match con l’Inter parte oggi la vendita libera. E’ già in corso, invece, per la sfida europea, e sul web infuria la polemica per i prezzi dei tagliandi. «Un ticket per Juve-Inter raggiunge anche i 300 euro per un posto in tribuna centrale Est primo anello – si legge -. I settori più economici sono le tribune Nord e Sud (70 euro). Le altre tribune vanno in progressione: 185, 190, 225, 240, 250, 275 euro, fino a toccare appunto i 300 euro. Per Member e Fan club si va dai 50 a i 234 euro; per gli Under 16, dai 192 ai 234 euro».

LEGGI ANCHE >>> Allegri annuncia il suo ritorno in panchina. Ecco quando

Tifosi Juventus

I prezzi per il match col Lione

Leggermente più bassi i costi per il Lione: per gli abbonati si va dai 60 ai 240 euro, per i Member e i Fan club dai 65 ai 245 euro, per un biglietto intero dai 70 ai 250 euro, mentre per gli Under 16 dai 145 ai 240 euro. La protesta sui social non si è fatta attendere. «Belli questi prezzi popolari…» ha ironizzato qualcuno. «In caso di semifinale di Champions, ci vorrà mezzo stipendio…» hanno fatto eco altri. Ci sono anche commenti più duri: «Vergogna». «Prezzi folli». «Sarei contento se lo stadio rimanesse mezzo vuoto». «Prezzi fuori dal mondo, ci dovrebbe essere un limite». Per entrambe le gare, in ogni caso, diversi settori sono già esauriti.