Paulo Sousa: «Vorrei allenare la Juve un giorno. CR7 simbolo bianconero»

0
11

Paulo Sousa, oggi allenatore del Bordeaux, esprime il desiderio di sedersi in futuro sulla panchina bianconera. Poi lodi al moondo Juve e a Ronaldo.

L’ex regista della Juventus Sousa

L’allenatore del Bordeaux è. Paulo Sousa, uno dei più grandi registi che hanno vestito la maglia della Juventus in passato. Un paio di stagioni al top, la Champions League, poi la cessione. In Italia si è già accomodato sulla panchina della Fiorentina, poi il grande salto però non è avvenuto. A distanza commenta il mondo Juve, esprimendo desideri e sogni che portano dritti a Torino. «Non so se il calcio ripartirà – dice a Tuttosport -. E’ una domanda che dovete porre agli epidemiologi e a chi ha la competenza per decidere. Credo che si debba tornare a giocare solo se ci sono le condizioni per farlo. E credo che non debbano essere solo i medici a consigliare la politica sulle decisioni da prendere».

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Benzema resta un sogno?

Paulo Sousa loda CR7

Paulo Sousa poi si focalizza sulla sua vecchia squadra e su Cristiano Ronaldo. «Hanno la stessa mentalità, la stessa cultura del lavoro e lo stesso spirito vincente. CR7 ha fatto la scelta migliore della sua vita. Chiesa? Con i grandi diventa fenomenale e io credo in Bernardeschi. Agnelli ha allestito intorno a sé un team di persone di alto livello e con loro ha costruito un club esemplare. Spero un giorno di poter allenare la Juventus».