Juventus, Rabiot è diventato imprescindibile: la cura Pirlo funziona

0
17

Il centrocampista ex Paris Saint Germain sta confermando gli enormi passi in avanti mostrati sul finire della scorsa stagioneJuventus

Juventus Rabiot/ A piccoli passi, nonostante la sua mole imponente. Dopo un anno di sostanziale apprendistato, Adrien Rabiot si sta lentamente prendendo i gradi di titolarità in quel di Torino. Pirlo, infatti, crede molto nelle qualità del calciatore francese, avendolo schierato titolare in molte delle apparizioni ufficiali di questo scorcio di stagione. E mamma Veronique può essere sicuramente contenta di questo suo nuovo exploit: forza fisica, qualità, inserimenti, ma soprattutto la costante impressione di pericolosità nelle difese avversarie. Questi sono alcuni degli ingredienti di cui l’ex Paris Saint Germain si sta servendo per sfoderare il suo cocktail esplosivo.

Leggi anche–>Juventus, Bonucci: “Ingaggi ridotti? Il calcio non si cura solo così”

E pensare che l’esperienza parigina l’aveva pesantemente debilitato. Già, perché trascorrere 8 mesi relegati in panchina non è sicuramente facile, men che meno per un calciatore strabordante da un punto di vista fisico come il giovane Adrien che però a piccoli passi, sta diventando sempre più imprescindibile in questa nuova Juve.

Rabiot, ora quanto vali? E pensare che ti davano per finito..

matuidi rabiot juventus fiorentina
matuidi rabiot juventus fiorentina

Juventus Rabiot/ Erano tanti, forse troppi, i detrattori del francese, che alle prime apparizioni stagionali di Rabiot non gli hanno lesinato critiche e rimproveri. La stampa sicuramente non è stata molto clemente con lui, anche se l’ex Psg ha avuto il merito di trasformare quelle critiche in un’occasione di rilancio, il cui trampolino è stato fornito dalla gara al Meazza contro il Milan. Fu in quell’occasione, con quel sinistro all’incrocio dei pali che gli fece meritare la nomea di “cavallo pazzo”, che i progressi tattico e tecnici del transalpino cominciarono a destare curiosità.

Leggi anche-->Bastoni alla Juventus, calciomercato: pronto uno scambio con Demiral

Con un finale di stagione in crescendo, Rabiot anche in queste prime apparizioni sotto la nuova gestione Pirlo ha dimostrato di poter rappresentare un ottimo tassello, funzionale al progetto del nuovo tecnico. L’augurio è che possa continuare su questi livelli, se non migliorarli.