Bonucci: «Volevano il funerale della Juventus. Abbiamo vinto due trofei»

0
199

Per Bonucci è il momento di levarsi qualche sassolino dalle scarpe. Il difensore si espone sui social e difende il mondo della Juventus.

«Erano tutti pronti, stavano li’ aspettando il momento finale per poter fare quello che piace di piu’ – ha scritto Bonucci sui suoi social di riferimento -. Ma non avevano fatto i conti con l’orgoglio di questo gruppo, con le mentalità di questa squadra, con il motto di questa società». Comincia cosi’ il lungo post di Leonardo dopo la qualificazione in Champions League della Juventus. «È vero – scrive – questa stagione e’ stata altalenante, grandi prestazioni e poi altre meno belle, punti persi per strada e che di solito non perdevamo» aggiunge il difensore.

LEGGI ANCHE >>> L’Atletico Madrid vince la Liga: un ringraziamento speciale per la Juventus

I messaggi di Bonucci e della vecchia guardia

Oltre a dare l’appuntamento ai tifosi per la prossima stagione, Bonucci conclude così: «Alla fine della stagione pero’ rimane quello che si ottiene. Sul campo. Due trofei vinti da squadra. Un obiettivo centrato quando gia’ tutti erano pronti a farci il funerale. E anche se non abbiamo ottenuto i grandi obiettivi, abbiamo avuto modo di festeggiare trofei e successi comunque importanti e di valore. Da dieci anni a noi succede ripetutamente. Il resto sono chiacchiere. Ci ritroveremo l’anno prossimo a casa Nostra. Allo Juventus Stadium e in Champions». Giorgio Chiellini sottolinea l’importanza del “fino alla fine”: «Non e’ uno slogan – spiega l’altro senatore bianconero – ma un modo di vivere, lottare, giocare lo abbiamo ripetuto tanto volte in questa stagione. Non abbiamo mollato anche quando tutto sembrava compromesso. Questa qualificazione in Champions League, insieme ai due trofei conquistati, ci permette di ripartire la prossima stagione dove meritiamo di stare». E Paulo Dybala fa i complimenti al gruppo. «Orgoglioso della mia squadra per lo sforzo fin dal primo giorno in questa complicata stagione».