Pagelle Zenit-Juventus e voti: Kulusevski la decide, Chiesa opaco

0
43

Zenit-Juventus, pagelle e voti: ecco il migliore e il peggiore in campo tra le fila dei bianconeri. L’analisi della prestazione.

Juventus
Chiesa @Getty Images

Pagelle Juventus

Szczesny 6 Sicuro anche quando sembrava essere stato beffato da una conclusione da fuori; il polacco fornisce un’altra prova concreta.

Bonucci 6 Sbaglia qualche pallone di troppo in uscita, il che è una novità per Bonny: lievita alla distanza però, trascinando carismaticamente i suoi.

De Ligt 6,5 Cerca costantemente l’anticipo, e lo trova nella maggior parte dei casi

Alex Sandro 6,5 Attento, diligente e concentrato: di sostanza

De Sciglio 7 Ancora una volta, il terzino smentisce i suoi detrattori: un fattore sia in fase difensiva, che in quella di impostazione. Sublime la pennellata con la quale pesca Kulusevski nel cuore dell’area di rigore

Locatelli 6 Alcune sue verticalizzazioni fanno a fette la difesa avversaria, ma sbiadisce alla distanza.

Bentancur 6,5 Concreto, con lo spirito giusto: rigenerato dalla cura Allegri

Mckennie 6,5 Il più pericoloso dei suoi, con degli inserimenti d’alta scuola: tuttavia, non è preciso, e non è un dettaglio

Bernardeschi 5,5 Passo indietro rispetto alla prova convincente fornita contro la Roma: troppo fumoso.

Morata 5,5 Impalpabile, mai in partita, se non fosse per alcune giocate da trequartista. Oggettivamente, troppo poco.

Chiesa 5,5 Si sbatte, si spande, ma va ad intermittenza: ha pochi palloni giocabili, e quelli che ha, quasi mai li capitalizza come solo lui sa fare.

Kulusevski 7,5 Entra e la decide, mirando l’angolino con un colpo di testa chirurgico.