Juventus-Napoli, Allegri show in conferenza stampa: svelato il grande ritorno

0
472

Alla vigilia di un altro match fondamentale per la classifica, in conferenza stampa, ha parlato mister Allegri. Ecco cosa ha detto.

Domani ci sarà un’altra gara cruciale per la Juventus. Una sfida da cardiopalma contro il Napoli. Una delle candidate allo scudetto e detentrice del titolo di campioni d’Italia arriverà a Torino con la voglia di rivalsa, vista la sconfitta contro l’Inter non certo esente da polemiche.

Allegri @Lapresse

Mister Allegri ha parlato alla vigilia della gara, andiamo a scorpire cos’ha detto in vista di un match molto importante:

Su Pogba non posso rispondere, Locatelli c’è, a parte Weah sono tutti recuperati.

Domani deciderò uno tra Danilo e Alex Sandro quindi magari potrà essere che valuterò in corso. Stiamo tutti bene.

La cosa più importante per noi è avere ben chiari gli obiettivi. Domani sarà una partita difficile, il Napoli è una squadra molto pericoloso in trasferta, e noi nelle ultime sette partite abbiamo vinto con loro solo una volta.

Come sta Dusan? Vlahovic sta bene: i rigori si sbagliano solo se si tirano. Il Napoli rispetto allo scorso anno è sempre molto forte, lo dimostrano le prestazioni e i numeri fuori casa. Gatti? Ha fatto passi da gigante, per lui ora viene il difficile, confermarsi: ma ha la voglia e la possibilità di farlo

Cambiaso è un giocatore molto intelligente, può darci una mano nello sviluppo del gioco. Noi siamo un gruppo molto importante, soprattutto a livello di valori e di voglia e desiderio di fare cose importanti, dobbiamo continuare in questo modo

Pogba come sta? Ci siamo scritti messaggio, poi dopo aspettiamo che finisca questa situazione per poterlo rivedere.

Domani, come è accaduto finora, voglio vedere sia la prestazione che la voglia di vincere, di confrontarsi con avversari importanti e di raggiungere grandi obiettivi.

Non finisce la stagione dopo la partita di domani, ma bisogna essere bravi a convivere con la pressione: quando sei alla Juventus è così. Poi, vedremo dove saremo stati capaci di arrivare; l’importante è mantenere l’equilibrio.

Un piacere ritrovare Mazzarri: sarà una bella partita, fra due squadre che sono in lotta per i primi quattro posti. Non bisogna parlare, bisogna fare e cercare di portare a casa i risultati.

Molti dei giocatori di quest’anno, nella scorsa stagione, peraltro non facile, erano appena arrivati. Sono stati bravi e adesso sono un gruppo forte, che vogliono raggiungere determinati risultati.

Il percepito non è la realtà; l’unica cosa che noi dobbiamo fare è cercare di portare punti a casa.

Questo è un campionato anomalo, molto equilibrato, per questo motivo c’è da continuare a lavorare con costanza.

Danilo domani dove gioca? Se gioca sarà in difesa.