Bernardeschi infortunio, settimana decisiva per stabilire se sarà operazione o meno

0
266
bernardeschi
Federico Bernardeschi © Getty Images

BERNARDESCHI INFORTUNIO / Era stato uno dei migliori da prima di Natale in poi. La Juventus però ha dovuto fare a meno di lui a causa di un serio infortunio. Ed ora Federico Bernardeschi si accinge a sapere se la sua stagione è finita anzitempo oppure se ci saranno delle possibilità di poter tornare in campo da qui a maggio. Il giovane attaccante toscano aveva contribuito a risolvere con una grande giocata il derby contro il Torino di metà febbraio, oltre ad aver brillantemente risolto con delle prodezze individuali le complicate partite contro Cagliari e Fiorentina. Purtroppo l’incidente capitato al ginocchio lo sta tenendo fuori causa da settimane. Sono trascorsi ormai 40 giorni senza che la Juventus abbia potuto avvalersi del mancino di Carrara. Bernardeschi sta seguendo attualmente una terapia conservativa che, se dovesse dare le risposte sperate, farà si che l’intervento chirurgico al ginocchio venga scongiurato.

Bernardeschi infortunio, la Juventus spera di non dover procedere con una operazione

Bernardeschi infortunio Notizie Juve
Federico Bernardeschi © Getty Images

Il quotidiano ‘Tuttosport’ riferisce che il calciatore svolgerà degli appositi test a Vinovo per cercare di capire lo stato dell’arto infortunato. Qualora il responso fosse negativo, allora si procederà con l’operazione e per l’ex viola l’appuntamento in campo sarà soltanto nella prossima stagione. Se ne dovrebbe sapere di più subito dopo la partita di campionato che la Juventus giocherà contro il Milan sabato sera. Intanto i calciatori bianconeri impegnati con le rispettive nazionali fino a mercoledì prossimo continuano ad essere tanti. Con anche le controindicazioni del caso, come accaduto prima ad Alex Sandro nel ritiro del Brasile e poi a Khedira durante l’amichevole Germania-Spagna. Per entrambi però la situazione è sotto controllo e si punta a riaverli entrambi contro il Real Madrid, al pari di Giorgio Chiellini.