Dybala viola la quarantena imposta, Coronavirus: indagato

0
456

il fratello di Dybala, Gustavo ha violato la quarantena in Argentina ed ora è indagato. A denunciarlo sarebbero stati i vicini.

Dybala viola la quarantena

Il fratello del campionato argentino Gustavo Dybala è indagato dalla polizia di Cordoba (in Argentina) per aver violato la quarantena obbligatoria, insieme alla sua ragazza. A denunciarlo sarebbero stati i vicini. Gustavo avrebbe dovuto trascorrere la quarantena insieme alla mamma, anche per il fatto che i tre (Gustavo, la compagna e appunto la mamma) erano stati da poco in Italia l’11 marzo, e, dopo il riscontro della positività del fratello Paulo al Covid-19, era stata imposta una quarantena obbligatoria. La famiglia infatti, dopo l’annuncio della positività di Paulo, era stata trasferita immediatamente trasportata all’ospedale Rawson di Cordoba per eseguire i tamponi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Dybala live su YouTube: “Sto bene, sto iniziando a fare i primi allenamenti”

Coronavirus
coronavirus

Un guaio bello grosso quello che il fratello del campione e attaccante della Juventus ha commesso. Infatti da come riferiscono i media locali, Gustavo, poco dopo, esattamente due giorni dopo la quarantena, se ne usciva con la sua compagna. Per entrambi ora l’imputazione è disobbedienza alle autorità, col sospetto di aver violato l’ordine di isolamento imposto obbligatoriamente dal presidente argentino Alberto Fernández in ottemperanza all’emergenza sanitaria dell’espandersi del Coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Moggi ha la ricetta giusta per la Serie A: «Ma serve unità di intenti tra i club»