Calciomercato Juventus, bomber per Allegri: attesa finita | C’è il faccia a faccia

0
112

Calciomercato Juventus, attesa finita per Massimiliano Allegri: il bomber è arrivato al punto del faccia a faccia. Ecco le ultime novità.  

L’attesa è quasi finita, così come spiegato dal sito della Gazzetta dello Sport. Massimiliano Allegri, nelle prossime ore, conoscerà la reale intenzione di uno degli obiettivi principali del mercato bianconero in questo mese di gennaio. Insomma, si è arrivati al punto del faccia a faccia tra le parti per fare un poco di chiarezza.

calciomercato juventus
Allegri @LaPresse

Mauro Icardi e il Psg s’incontreranno presto. Prima di quanto previsto. L’esito del colloquio è tutt’altro che scontato, ma secondo il quotidiano rosa si va verso una cessione. La Juve attende, un primo contatto con il PSG c’è stato ma si muoverà concretamente solo quando le condizioni saranno chiare e realmente convenienti, scrive la Gazzetta.

LEGGI ANCHE: Juventus-Napoli, attesa finita | Alle 15 la decisione ufficiale

LEGGI ANCHE: Juventus-Napoli, Allegri detta il mercato: “Ecco il futuro di Ramsey e Morata”

Calciomercato Juventus, c’è il sì di Allegri

Icardi (Getty)

Sulla questione Icardi anche Allegri ha detto sì. Sarebbe il rinforzo ideale per il tecnico livornese, un’operazione che a quanto pare si potrebbe anche chiudere in prestito senza obbligo di riscatto. L’attaccante, a quanto pare, viene ritenuto da Allegri il finalizzatore perfetto nella sua idea di calcio. Senza dimenticare che conosce la Serie A e che quindi non avrebbe nessun problema di adattamento alla massima serie. Insomma, un rinforzo pronto per essere buttato nella mischia e che di certo alzerebbe anche il livello qualitativo della rosa bianconera.

Ancora poco tempo quindi e si capirà la situazione. E intanto Allegri ha anche deciso di responsabilizzare Morata che, secondo anche quanto ripotato da SportMediaset, almeno fino al 15 gennaio rimarrà in bianconero. E giocherà tre partite fondamentali della squadra bianconera. Quella contro il Napoli, quella contro la Roma, e quella contro l’Inter in finale di Supercoppa.