Home Tutto della Juventus - News di ultim'ora Altre news Coronavirus, l’organizzazione mondiale della sanità dichiara ufficialmente stato di PANDEMIA

Coronavirus, l’organizzazione mondiale della sanità dichiara ufficialmente stato di PANDEMIA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:49

Ormai è UFFICIALMENTE stato di PANDEMIA, così l’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato pochi minuti fa. Entriamo in un stato di pandemia mondiale

coronavirus

L’ufficialità è arrivata, siamo in uno stato di PANDEMIA MONDIALE. L’organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato ufficialmente stato di pandemia. Dopo che il virus ha provocato oltre 120 mila casi e contagiato più di 90 paesi nel mondi gli esperti sono, obbligatoriamente, arrivata al punto di evitare NECESSARIAMENTE ulteriori casi di contagio. Misure drastiche che sono state attuate con lo scopo di prevenire nel presente ma anche nell’imminente futuro. Con lo stop immediato di attività produttive e limiti alla circolazione fra persone. Da questo momento quindi ogni attività commerciale verrà sospesa, salvo indicazioni precise e, di conseguenza, il calcio e qualsiasi manifestazione sportiva potrebbe essere fermata per lungo tempo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Allarme Coronavirus, l’Oms può fermare tutto il calcio

Coronavirus, l’organizzazione mondiale della sanità dichiara ufficialmente stato di PANDEMIA

coronavirus

Già si sospettava una soluzione del genere, ma ora è ufficiale: L’organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso di dichiarare la Pandemia per l’emergenza e la diffusione del Coronavirus. L’infezione sta dilagando ORMAI a livello mondiale, per evitare ulteriori contagi la soluzione adottata è diventata, necessariamente, obbligatoria. Da questo momento in poi ogni singolo stato dovrà adottare delle regole ben precise per prevenire il dilagarsi di questo virus, sottostando alle regole e i piani dell’Oms. Una decisione che graverà anche sul calcio che molto probabilmente fermerà qualsiasi manifestazione nazionale e Europea con la possibile sospensione della Champions League e dell’Europa League. Un problema che non riguarda più il territorio nazionale ma che si è esteso ufficialmente nel mondo. Prevenire è NECESSARIO pertanto, d’ora in avanti, le regole dovranno essere rispettate e la salute delle persone dovrà diventare l’UNICA priorità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Garcia, Champions: “fino alla gara con la Juve può cambiare tutto”

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK