Juventus, Bartomeu attacca Arthur: “Comportamento inaccettabile…”

0
22

Continua la polemica di Arthur che non vuole tornare dal Brasile per finire la stagione con il Barcellona. Bartomeu intanto insorge contro il centrocampista

Calciomercato Juventus
Arthur Melo, Juventus (Getty Images)

Continuano le polemiche fra Arthur Melo e il Barcellona. Come sappiamo Arthur è già il nuovo centrocampista della Juventus la prossima stagione. Juventus e Barcellona hanno scambiato i rispettivi cartellini di Pjanic e Arthur nella maxi operazione delle due società. Entrambi però devono finire la stagione con le rispettive squadre essendo ancora sotto contratto. Giusto ieri Pjanic ha giocato la sua ultima partita della Serie A ed pronto ad affrontare anche il Lione in Champions League. Per Arthur però la situazione sembra letteralmente opposta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Smalling torna al Manchester United. La Juventus monitora la situazione

Juventus, Bartomeu attacca Arthur: “Comportamento inaccettabile…”

Calciomercato Juventus
Arthur, Juventus (Getty Images)

Il centrocampista brasiliano, ora tornato nel suo paese d’origine non vorrebbe più tornare in Spagna per finire la stagione con il Barcellona. Al giocatore non è andato giù il modo in cui è stato trattato il suo cartellino per una cessione alla Juventus che lui non voleva, infatti il brasiliano da quanto si apprende anche dalle sue passate parole, voleva rimanere a Barcellona giocandosi le proprie chance. Un comportamento che non viene accettato dal presidente blaugrana Bartomeu che giudica inaccettabile l’atteggiamento del centrocampista brasiliano. Proprio il presidente del Barcellona ha parlato sulla scelta dell’operazione con la Juventus, ecco cosa ha detto al quotidiano “Sport”: ““Arthur aveva ricevuto un’ottima offerta dalla Juventus e noi, allo stesso tempo, eravamo molto interessanti a Miralem Pjanic. La decisione di lasciare il Barcellona è stata presa da Arthur. La Juventus c’è da dire che gli assicurava la titolarità e il triplo dell’ingaggio, da noi, contrariamente, non si è presentato come un giocatore imprescindibile. Per noi Arthur era un 12 e non un titolare”. Bartomeu ha poi continuato: “Col tempo vedremo se sarà stato un buon affare, ma penso di sì. Un’operazione sportiva, che poi si trasforma in accordo economico. Arthur non poteva rinnovare con il Barcellona per quelle che erano le sue richieste e, dunque, ha accettato un’offerta migliore”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Bernardeschi, avventura alla Juventus terminata. Ecco la sua destinazione